panoramica-01

Un libro, “Dove il tempo si è fermato” che, in due giorni, in località non certo popolose (il suo Borgo Antico, una trentina di anime e Santhià, 8500 abitanti), esaurisce quasi la prima tiratura, seppur contenuta considerato il target locale, fa pensare.

Fa pensare perché l’autore è una persona semplice che per prima cosa fa e ha sempre fatto il contadino. Un coltivatore che coltiva i campi, i boschi e il proprio intelletto. Un contadino colto, ma intatto nella sua essenzialità. E il libro che ha scritto contiene una serie di racconti brevi che trattano svariati argomenti, dall’amore per la natura, a quello per l’archeologia del territorio, a quello delle tradizioni e di personaggi del passato. Tutte storie che hanno a che fare con la propria esperienza, con un quotidiano sospeso fuori dal tempo, ma innestato sul tronco di una cultura popolare antica. Detto così sembra però che non ci sia motivo per decretare l’entusiasmo e il successo che, nonostante il nemo propheta in patria, proprio in patria il Pec (così oramai viene appellato Pier Emilio Calliera) sta mietendo, visto che tra l’altro sono previste presentazioni a raffica nei centri vicini.

Il fatto è che il Pec è innanzitutto un personaggio che sa parlare alla gente con un fare naïf che fa affiorare una gamma di emozioni positive. Sarà il suo linguaggio semplice ma incisivo, sarà il suo divagare che non stanca mai, saranno certi finali salaci e anche

piccanti… Un mix che solo i critici sapranno definire o stroncare sotto il profilo letterario, ma che per chiunque sia interessato ai fatti di costume è senza dubbio interessante e sorprendente.

dsc03981dsc03977

Il successo di un uomo semplice e per questo vero

Un pensiero su “Il successo di un uomo semplice e per questo vero

  • 28 Settembre 2016 alle 10:15 am
    Permalink

    Sono ancora frastornato per ieri sera a vedere tutta quella gente, tra le 20 persone in piedi una sola è andata via, le altre sono rimaste in piedi fino alla fine, non me lo so spiegare, davvero. Sarà che l’Editore lo ha fatto con il cuore e le cose fatte con amore è difficile che vengano male.
    Grazie per le emozioni meravigliose di ieri sera, grazie a tutti, pec.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *